BANDO A SOSTEGNO DELLA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE

Anche quest’anno la Camera di Commercio ha stanziato 200.000 euro per sostenere le nuove imprese; di seguito la sintesi dei requisiti richiesti per poter accedere al contributo

Soggetti beneficiari     

Singole imprese che, alla data di presentazione della domanda e fino alla concessione dell’aiuto, presentino i seguenti requisiti:

 

• Micro o Piccole o Medie imprese come definite dall’Allegato 1 del regolamento UE n. 651/2014;

• sede e/o unità locale in provincia di Ravenna, e siano iscritte al Registro delle Imprese a partire dal 1 gennaio 2022;

• attive e in regola con il pagamento del diritto annuale; nel caso in cui si riscontri un’irregolarità in merito al pagamento del diritto annuale, le imprese saranno invitate a regolarizzarsi ed a trasmettere apposita documentazione comprovante l’avvenuto pagamento del diritto annuale mancante entro e non oltre il termine di 10 giorni di calendario dalla ricezione della relativa richiesta, pena la non ammissibilità al contributo;

• che abbiano assolto gli obblighi contributivi e siano in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro di cui al D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni e integrazioni;

• non abbiano forniture in essere con la Camera di commercio di Ravenna ai sensi dell’art. 4, comma 6, del D.L. 95 del 6 luglio 2012, convertito nella L. 7 agosto 2012, n. 135;

• non siano sottoposte a procedure concorsuali o liquidazione o si trovino in stato di difficoltà;

• non siano state costituite da una fusione, scissione societaria o a seguito di cessione di azienda o ramo di azienda.

Contributo

Importo unitario massimo di euro 5.000,00, l’entità massima dell’agevolazione non potrà superare il 50% delle spese ammissibili, che non potranno essere inferiori ad euro 2.000,00

Premialità

Alle imprese giovanili o femminili verrà riconosciuta una premialità di euro 250,00 nel limite del 100% delle spese ammissibili e nel rispetto dei pertinenti massimali de minimis

Spese ammissibili

Sono ammesse le seguenti spese, al netto dell’IVA (ed altre imposte e tasse) sostenute a partire dal 01 gennaio 2022 e fino all’invio della domanda di contributo, integralmente fatturate e quietanzate.

  1. a) Onorari notarili e costi relativi alla costituzione d’impresa al netto di tasse, imposte diritti e bolli anticipati dal notaio/consulente;
  2. b) Acquisto o leasing di beni strumentali/macchinari/attrezzature/hardware/arredi; le spese devono riguardare esclusivamente beni nuovi, durevoli e strettamente funzionali all’attività svolta;
  3. c) Acquisto o leasing di software gestionale, professionale e altre applicazioni aziendali inerenti all’attività dell’impresa;
  4. d) Spese per la realizzazione del sito internet; il costo di tale voce è ammissibile nel limite massimo del 30% del costo complessivo del progetto;
  5. e) Registrazione e sviluppo di marchi e brevetti e relative spese per consulenze;
  6. f) Consulenza e servizi specialistici nelle seguenti aree: marketing, logistica, digitale, gestione del personale, economico-finanziari e contrattualistica.

Le spese sopra indicate devono essere interamente pagate alla data di presentazione della domanda e ricomprese in fatture con un valore imponibile complessivo non inferiore a 100 euro

Quando e come presentare la domanda       

A pena di esclusione, le richieste di contributo devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, dalle ore 10:00 del 29/07/2022 e fino alle ore 12:00 del 31/01/2023 

Criteri valutazione delle domande     

È prevista una procedura valutativa secondo l’ammontare maggiore complessivo delle spese ammissibili regolarmente documentate, quietanzate e sostenute per l’avvio dell’impresa. Solo in caso di parità d’importo delle spese, per l’assegnazione del posto in graduatoria, si ricorrerà all’ordine cronologico di arrivo delle istanze. In caso di eventuale presentazione di più domande è tenuta in considerazione solo la prima domanda presentata in ordine cronologico.

 

Metromappa dei Servizi

Europe, Rome

 

 


 


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.