RIFIUTI ED ECONOMIA CIRCOLARE: PUBBLICATI I DECRETI CHE ATTUANO LE NORME UE

Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale i quattro decreti legislativi che ridisegnano le regole sui rifiuti in attuazione delle direttive Ue, meglio note come "Pacchetto economia

circolare". 

In particolare, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 226 dell'11 settembre 2020, il D.Lgs 3 settembre 2020, n. 116 che modifica direttamente la parte del D.Lgs 152/2006 (Codice ambientale) dedicata alle norme generali su rifiuti ed imballaggi, introducendo rilevanti novità tra cui il rafforzamento del sistema della responsabilità estesa del produttore (cd. “Epr”), l’adozione di misure volte alla prevenzione della produzione dei rifiuti, la creazione di nuove filiere virtuose per il recupero di particolari materiali (tra cui quelli da costruzioni e demolizioni). Il decreto è entrato in vigore il 26 settembre.

Pubblicati, inoltre, sulla Gazzetta Ufficiale n. 227 del 12 settembre 2020, e pertanto in vigore dal 27 settembre, il D.Lgs 3 settembre 2020, n. 118 e il D.Lgs 3 settembre 2020, n. 119.

Il primo è un provvedimento di aggiornamento del D.Lgs 188/2008 sui rifiuti di pile e del D.Lgs 49/2014 sui Raee, il secondo è di rivisitazione del D.Lgs 209/2003 sui veicoli fuori uso, il tutto al fine di ottimizzare i meccanismi delle relative filiere. 

Infine, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 228 del 14 settembre 2020, il D.Lgs 3 settembre 2020, n. 121 che attua la direttiva (UE) 2018/850, che modifica a sua volta la direttiva 1999/31/CE relativa alle discariche di rifiuti. Le disposizioni contenute in quest’ultimo decreto, che mirano a un’ulteriore stretta al ricorso a tale forma di smaltimento, sono entrate in vigore il 29 settembre.

 

Metromappa dei Servizi

Europe, Rome

 

 


 


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.